+ SPORT & VOLLEY MIKASA Hotel Galileo KINDER + SPORT CRAI MikelArt DUEFFE SPORT Jesolo Beach Arena PowerSPORT GRAFICHE EDICTA CTM Trasporti

Qualificazioni Europei 2018 Under 17 femminili: le azzurre in Comune a Bassano, si alza il sipario

mercoledì 03 gennaio 2018 - News Comitato Regionale
Alla vigilia del grande evento la Nazionale Under 17 è stata ricevuta dall'Amministrazione Comunale bassanese e dalle autorità dello sport regionale, nazionale e internazionale. Le parole delle autorità intervenute

Si alza il sipario e da qui in avanti ci sarà spazio solo per lo spettacolo del campo, quello spettacolo che le quattro nazionali impegnate nel quadrangolare di qualificazione agli Europei Under 17 femminili regaleranno ai tanti appassionati che per 3 giorni, dal 4 al 6 gennaio, affolleranno il PalaBassano Due. Per quanto riguarda le emozioni e le soddisfazioni invece la speranza, da italiani, è che ovviamente a regalarle siano soprattutto le azzurre di Mencarelli che oggi sono state accolte, alla presenza di tutte le autorità, dalla Città di Bassano del Grappa nella presentazione ufficiale avvenuta questa mattina nella Sala Consiliare del Municipio bassanese. Su di loro si è inevitabilmente concentrata l'attenzione di tutti i presenti, ma va detto che per la città del Grappa è stato anche il momento inaugurale del suo anno da "Città Europea dello Sport 2018".   

In una Sala Consiliare davvero affollata e sotto gli occhi attenti di telecamere e macchine fotografiche, a dare il benvenuto è stato ovviamente prima di chiunque altro il padrone di casa, ovvero il Sindaco di Bassano del Grappa, Riccardo Poletto che ha tenuto a sottolineare come Bassano sia una città sportiva e di sportivi: "Sono fiero ed orgoglioso di ospitare un evento di tale importanza, che è il primo di una serie di 15 che nel 2018 ci renderanno una capitale europea dello sport, ma del resto Bassano è sempre stata una "città sportiva" per le tante squadre, le società, gli eventi, le strutture e la passione che negli ultimi decenni sono sempre stati un tratto distintivo della mia città".

A dare una dimensione ancor più nazionale all'evento è stata invece la deputata Daniela Sbrollini che ha parlato di quanto fatto dall'attuale governo per lo sport italiano. L'Assessore allo Sport del Comune di Vicenza, Umberto Nicolai, ha ricordato come " ... certe manifestazioni sportive e certi incarichi come quello di Città Europea dello Sport, non si organizzano per soldi, ma per portare avanti degli ideali e diffondere la passione per le varie discipline sportive: i risultati di questo enorme impegno si vedono già in provincia perchè l'intero movimento ha manifestato segnali di crescita sotto tutti i punti di vista".

E' stata poi la volta dei rappresentanti del nostro movimento, rappresentato dal Supervisor della Cev Michel Henno, da Roberto Maso, presidente della Fipav Veneto e bassanese doc, e da Adriano Bilato, vicepresidente della Fipav nazionale. Quest'ultimo ha voluto dispensare i giusti ringraziamenti a chi si è dato da fare per portare ancora una volta la grande pallavolo internazionale a Bassano a 9 anni di distanza dai Mondiali prejuniores maschili: "Ci tengo a ringraziare l'Onorevole Sbrollini per quanto sta facendo per lo sport italiano, la Cev per aver premiato la Fipav affidandoci due tornei di qualificazione perchè oltre a quello di Bassano, contemporaneamente si giocherà anche quello dell'Under 18 maschile a Martina Franca, in Puglia. Infine voglio ringraziare il territorio, inteso "pallavolisticamente" come Comitato Regionale Veneto e Comitato Territoriale di Vicenza per il grande impegno profuso, e più in generale il territorio bassanese ovvero il Comune di Bassano del Grappa per averci ospitato e gli appassionati bassanesi per il sostegno e il calore che daranno alle nostre ragazze".

Il Supervisor Cev, Michel Henno, sottolineando come la Federazione italiana sia una delle più importanti a livello europeo e ringraziando la Fipav per quanto fa per il movimento pallavolistico, ha coniato lo slogan del giorno, che per Bassano potrebbe diventare lo slogan dell'anno visto che, non ce ne vogliano gli amanti del Sacro Monte, da oggi la città potrebbe essere chiamata non più "... Bassano del Grappa, ma Bassano dello Sport". A chiudere l'incontro, dopo la presentazione di coach Mencarelli e del capitano della Nazionale Under 17 Sofia Monza, ci hanno pensato il Consigliere comunale con delega allo Sport Alessandro Faccio e l'Assessore allo Sport Oscar Mazzocchin, che oltre a salutare le azzurre facendo loro un sentito in bocca al lupo, hanno presentato i 15 eventi di Bassano del Grappa "Città Europea dello Sport 2018", eventi inaugurati appunto dal Torneo di Qualificazione agli Europei Under 17 femminili in programma dal 4 al 6 gennaio al PalaBassano Due.
 
Dopo le foto, lo scambio di doni e i saluti di rito, non resta che lasciare la parola al campo. Lo spettacolo sportivo che tutti attendono inizierà infatti domani, alle 15.30 con Croazia-Polonia e soprattutto alle 18.30 con Italia-Austria. Il PalaBassano Due, cui si potrà accedere gratuitamente per tutta la durata della manifestazione, è pronto per ospitare l'evento da non perdere con cui si apre un 2018 all'insegna della grande pallavolo.
 

« Torna all'archivio
Copyright FIPAV - Tutti i diritti riservati - veneto@federvolley.it - Telefono 049 8658381 - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie