MikelArt Hotel Galileo CTM Trasporti MIKASA GRAFICHE EDICTA Jesolo Beach Arena CRAI DUEFFE SPORT PowerSPORT KINDER + SPORT + SPORT & VOLLEY

TDR Finale femminile: l’urlo delle ragazze del Veneto, 3-1 al Lazio in finale

venerdì 28 giugno 2019 - News Comitato Regionale
A Lignano Sabbiadoro, tre anni dopo l’ultimo successo, la selezione femminile veneta vince ancora il Trofeo delle Regioni strappando il titolo dalle mani delle campionesse in carica del Lazio

FINALE 1°-2° POSTO
Veneto – Lazio 3-1 (25-14, 25-16, 19-25, 25-19)
 
VENETO F: Piovesan 6, Pulliero 11, Giacomello 14, Bardaro 10, Riccato 12, Del Federico 3, Marcon (L), Viscioni 2, Chiappetta, Pasa, Guerra, Munarini. All.Galesso
LAZIO F: Catania 9, Brandi, Ribechi 12, Polesello 5, Prati 7, Cicola 8, Di Mario (L), Bellia 5, Orlandi 2, Ungaro, Coveccia, Spadolini. All. Avalle
Note - Durata set: 23', 23', 27', 25'; Totale: 98'. Arbitri: Romita Riccardo e Fabiani Omar.


 
Finisce con l’incontenibile gioia delle nostre ragazze che si uniscono in un interminabile abbraccio dopo l’urlo liberatorio che arriva sul 25-19 del 4° set quando Giacomello attacca decisa e senza paura la palla che regala al Veneto il terzo successo della sua storia nelle Kinderiadi: nel Palazzetto Bella Italia di Lignano Sabbiadoro a farsi bella è soprattutto la nostra regione che trionfa al termine di un torneo giocato in maniera pressochè perfetta dalle ragazze di coach Galesso, brave a cedere solamente una partita e appena quattro set in tutta la manifestazione. Sulla 36^ edizione del Trofeo delle Regioni femminili sventola dunque la bandiera di San Marco e questo grazie a una finale giocata col piglio della grande squadra dalle nostre ragazze che hanno strappato il titolo dalle mani delle campionesse in carica del Lazio dominando i primi due set, subendo il ritorno delle laziali nel 3° e volando via decise fino alla vittoria finale nel 4° parziale.
 
1° set. Le ragazze di Galesso mostrano subito di essere in gran spolvero, pronte ad affrontare un appuntamento così importante come una finale delle Kinderiadi: le venete mettono subito sotto le avversarie spingendo molto in battuta e sbagliando poco o niente. Il primo break arriva presto (10-4) con Puliero e Riccato sempre temibili al centro e con Giacomello implacabile in attacco. Il 17-7 arriva su un attacco della stessa Giacomello, dopodichè il Veneto dilaga con un gran muro di Bardaro (22-9) e a niente servono i due time out chiamati dalla panchina laziale. Il parziale si chiude sul 25-14 con un gran muro a uno della palleggiatrice Del Federico.
 
2° set. Il secondo parziale si gioca in fotocopia rispetto al primo: le nostre ragazze dominano sempre spingendo alla grande dalla linea 9 metri e volando via sul 9-3 grazie al turno di battuta di Del Federico. Nella fase centrale il Veneto consolida il vantaggio portandosi sull’11-4 con Bardaro, brava a usare tutta la sua tecnica per aver ragione del muro avversario, e sul 20-12 con un gran muro di Giacomello. A fine parziale le ragazze di Galesso non si distraggono portando a casa il parziale sul 25-16 su un errore avversario.
 
3° set. La musica cambia nel 3° parziale perché il Lazio si scrolla di dosso la tensione e comincia a giocare: a parti invertite stavolta è la ricezione veneta che soffre il servizio avversario e ne viene fuori un set in cui dopo un inizio equilibrato (5-5), le laziali fanno il break a metà parziale portandosi sull’8-13 proprio grazie alla battuta. Il Lazio ottiene il massimo vantaggio sul 13-19, il Veneto ci prova con Viscioni, Chiappetta e Guerra in campo (16-20), ma alla fine devono arrendersi sul 19-25.  
 
4° set. Il Veneto approfitta subito di un passaggio a vuoto delle avversarie allungando sull’8-2, ma il time out di coach Avalle dà i suoi frutti e il Lazio rimonta trovando la parità a quota 9. Da qui in avanti inizia una fase equilibratissima con le due formazioni che si rincorrono e in cui come sempre a fare la differenza sono sempre la battuta e la ricezione. Il break decisivo arriva però nel momento più difficile, ovvero col Veneto sotto 13-14 per uno dei pochi muri subiti da Giacomello: il servizio di Piovesan è letale, le ragazze di Galesso scappano via sul 20-15 intravedendo un traguardo che arriva dopo un solo set point sprecato, sul 25-19 con attacco da seconda linea della solita Giacomello che mette a terra l’ultima palla facendo letteralmente esplodere la festa incontenibile in campo delle ragazze venete e sugli spalti dei tifosi al seguito.

Tre anni dopo il successo ottenuto nel 2016 in Umbria, il Veneto femminile è ancora una volta sul tetto d’Italia salendo per la terza volta nella sua storia sul gradino più alto del podio del torneo più bello e più importante d'Italia a livello giovanile . Il Veneto femminile vince le Kinderiadi Trofeo delle Regioni 2019 portandosi al 4° posto tra le regioni più vincenti di sempre ma confermando soprattutto un trend positivo che negli ultimi ha reso la nostra regione un’autentica superpotenza del volley giovanile italiano. Brave ragazze, siamo fieri di voi! 

« Torna all'archivio
Copyright FIPAV - Tutti i diritti riservati - veneto@federvolley.it - Telefono 049 8658381 - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie