Jesolo Beach Arena MIKASA KINDER + SPORT GRAFICHE EDICTA CTM Trasporti Hotel Galileo CRAI + SPORT & VOLLEY DUEFFE SPORT MikelArt PowerSPORT

TDR Kinderiadi Beach: strepitoso Veneto femminile, terzo trionfo consecutivo

mercoledì 10 luglio 2019 - News Comitato Regionale
Alle Kinderiadi di beach volley giocate a Cagliari vince ancora una coppia veneta: Cammillucci-Franzoso battono in finale 2-1 l’Emilia Romagna e portano in Veneto il terzo titolo femminile consecutivo. Fuori invece al 4° turno perdenti il Veneto maschile

 
Ennesima impresa per il beach volley veneto che ci regala soddisfazioni e titoli con una regolarità quasi impressionante: dopo Mason-Vianello nel 2017 e Chiappetta-Monaco nel 2018, tocca a Letizia Camillucci e Ludovica Franzoso portare il Veneto per la terza volta consecutiva sul gradino più alto del podio delle Kinderiadi. La 16^ edizione del Trofeo delle Regioni, che si è giocata dall’8 al 10 luglio a Cagliari, si chiude dunque ancora una volta con il trionfo di una coppia veneta: dopo aver vinto stamattina la semifinale con l’Emilia Romagna 2, Camillucci-Franzoso hanno piegato in finale l’altra selezione emiliana col punteggio di 2-1 (16-21, 21-18, 15-10) conquistando così il Trofeo delle Regioni femminile per la terza volta consecutiva e regalandoci l'ennesima gioia dopo la straordinaria doppia doppietta delle due edizioni precedenti chiuse con i successi di entrambe le rappresentative venete sia nel torneo maschile che in quello femminile.
 
Stavolta festeggiano solo le ragazze allenate da coach Alessio Salviato, perché Marco Vittorio Ceolin e Tommaso Guzzo, guidati da Cristiana Parenzan, hanno abdicato al 4° turno perdenti, ma per il Veneto anche la 16^ edizione delle Kinderiadi di beach va in archivio con un altro straordinario trionfo che conferma una volta di più la nostra regione come autentica superpotenza del beach volley nonché, considerando il successo della selezione femminile nel TDR indoor, della pallavolo in generale. Se vincere è sempre maledettamente difficile, ripetersi per tre anni di fila è qualcosa di pazzesco, ma tant’è, il dato di fatto è che da tre anni il beach volley giovanile a livello nazionale parla veneto perché anche quest’anno il più importante torneo giovanile su sabbia ha visto nuovamente sventolare la bandiera di San Marco sul gradino più alto del podio. Merito di Letizia Camillucci e Ludovica Franzoso che hanno giocato un torneo pressochè perfetto vincendo tutte le gare giocate e lasciando per strada appena due set, di cui uno nella finale giocata e vinta 2-1 stamattina con l’Emilia Romagna.
 
Ripercorriamo brevemente il cammino della coppia guidata da coach Salviato che nel girone di qualificazione ha vinto nettamente contro Molise e Calabria, mentre nel girone vincenti dopo un complicato 2-1 con la Basilicata (battuta 17-15 al 3° set) sono arrivate due vittorie: netta contro il Piemonte e tiratissima con Liguria (16-14 al terzo set dopo essere state sotto 13-14). Nella semifinale giocata stamattina con la seconda selezione emiliano-romagnola le nostre ragazze hanno sofferto nel 1° set (22-20) per poi dilagare nel 2° parziale (21-14). Anche nella finale giocata intorno alle 11.30 Camillucci e Franzoso sono partite col freno a mano tirato per poi portare a casa il match: perso il 1° parziale 16-21 le ragazze di Salviato si sono riscattate nel 2° chiuso sul 21-18, costringendo poi le avversarie ad alzare bandiera bianca nel 3° set vinto con un netto 15-10.
 
E’ finita invece al 4° turno perdenti l’avventura di Marco Vittorio Ceolin e Tommaso Guzzo: i due beachers veneti allenati da Cristiana Parenzan si sono dovuti arrendere 2-0 alla Campania nel tabellone perdenti dopo essere usciti da quello vincenti alla prima giornata in virtù della sconfitta con il Lazio. Ceolin-Guzzo hanno esordito bene lunedì nel girone battendo 2-1 il Friuli, dopodichè è arrivata la netta vittoria per 2-0 sull’Alto Adige, ma nell’ultima gara di giornata i nostri ragazzi si sono dovuti arrendere in due set (21-19, 21-17) al Lazio. Nel tabellone perdenti dopo due vittorie su Sardegna 2 (2-0) e Sicilia (2-1), nel 4° turno è arrivata la sconfitta fatale con la Campania (12-21, 12-21) che è costata al Veneto, selezione due volte campione in carica, l’uscita definitiva dal torneo. Il Veneto maschile abdica dunque dopo aver trionfato per due anni consecutivi, ma esce comunque a testa alta dopo aver disputato comunque un buon Trofeo delle Regioni di Beach. poi vinto dalla Liguria in finale con l'Emilia Romagna.
 
La spedizione in terra sarda si chiude dunque con la gioia della comitiva veneta guidata dal dirigente Davide De Meo, per un successo che porta nuovamente, per il terzo anno di fila, la superpotenza veneta sul tetto d’Italia del beach volley giovanile femminile e fa volare la nostra regione in un albo d’oro dove il Veneto svetta da solo con ben sei vittorie nel femminile e quattro nel maschile in 16 edizioni. 
 
ALBO D’ORO in 16 EDIZIONI - TROFEO DELLE REGIONI KINDERIADI di BEACH VOLLEY  
 
 
Albo d’oro - Beach Volley Femminile

Veneto 6 (2005, 2007, 2012, 2017, 2018, 2019)
Emilia Romagna 2 (2004, 2009)
Marche 2 (2008 - 2015)
Abruzzo 2 (2010, 2016)
Sicilia 1 (2006)
Piemonte 1 (2011)
Lazio 1 (2013)
Lombardia 1 (2014)
Albo d’oro - Beach Volley Maschile

Veneto 4 (2010, 2011, 2017, 2018)
Emilia Romagna 3 (2004,2006,2012)
Trentino 2 (2009, 2013)
Puglia 2 (2005, 2007)
Marche 2 (2014, 2016)
Lazio 1 (2008)
Abruzzo 1 (2015)
Liguria 1 (2019)
 
 

« Torna all'archivio
Copyright FIPAV - Tutti i diritti riservati - veneto@federvolley.it - Telefono 049 8658381 - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie