Jesolo Beach Arena PowerSPORT GRAFICHE EDICTA Val d'Oca MIKASA Lightoop CRAI Hotel Galileo + SPORT & VOLLEY

Coppa Veneto femminile: l’Usma Caselle domina anche in finale ed è Campione del Veneto

lunedì 18 aprile 2022 - News Comitato Regionale
Nella Palestra “Romero” di Limena si è giocata una finale combattuta ma comunque sempre condotta dall’Usma: la squadra padovana gioca meglio piegando la resistenza della Pallavolo Locara che dal canto suo paga probabilmente le fatiche di una semifinale interminabile giocata la mattina. Il titolo di mvp della partita alla padovana Martina Forzan. L'albo d'oro della Coppa Veneto dopo 23 edizioni

Coppa Veneto femminile – Finale 1°-2° posto
Pallavolo Locara – Usma Caselle 0-3 (22-25, 19-25, 21-25)
 
Pallavolo Locara: Vandin (L), Manfrin, Soriolo, Turro (L), Ferrari, Pretto Martini 7, Zuffolato, Brendolan Giorgia 14, Costanzi, Azzini 17, Marton, Brendolan Giulia (K) 2, Brendolan Aurora 8. All. Beltrame
Usma Caselle: Organte, Lana, Trevisan (L), Andreetto 9, Biotto, Forzan 17, Mocellin 12, Mozzato (K), Ometto 8, Bellini 2, Carrozzo 6, Ferrarese (L), Zilio, Marini. All. Trolese
Note.  Locara: battute errate/vincenti 8/2, muri 3, errori 21. Caselle: battute errate/vincenti 7/6, muri 3, errori 14. Arbitri: Lucio Molo (VI) e Sabrina Giorgio (VE). Segnapunti: Riccardo Miolo (TV-BL)
 
Starting seven:
Usma Caselle: 5 Andreetto, 7 Forzan, 9 Mocellin, 11 Ometto, 13 Bellini, 15 Carrozzo, 18 Ferrarese (L)
Pallavolo Locara: 3 Manfrin, 7 Pretto, 9 Brendolan Giorgia, 12 Azzini, 14 Brendolan Giulia, 15 Brendolan Aurora, 1 Vandin (L)
 
 
La prima storica Final Four di Coppa Veneto finisce con il trionfo meritato della squadra che è apparsa più in forma di tutte, ovvero dell’Usma Caselle: la società di Selvazzano Dentro porta dunque a casa la sua prima Coppa Veneto e lo fa al termine di una giornata in cui la squadra guidata da mister Trolese non ha lasciato alle avversarie neppure le briciole dal momento che sia in semifinale contro l’Imoco che in finale contro il Locara, l’Usma si è sempre imposto col medesimo punteggio di 3-0. La Pallavolo Locara invece ha probabilmente pagato dazio alla fatica perché le due ore di partita della mattina si sono inevitabilmente fatte sentire nelle gambe, ma non nella testa prova ne sia che le veronesi hanno giocato con grande coraggio e determinazione dall’inizio alla fine del match chiudendo comunque a testa alta al 2° posto la 23^ edizione della Coppa Veneto femminile.
 
Nelle semifinali giocate stamattina si è visto tutto e il contrario di tutto dal momento che la prima semifinale, quella tra Pallavolo Locara e Meccanica Ziello, è stata un’autentica interminabile battaglia terminata 15-10 al tie break in favore delle veronesi che, dopo circa due ore di gioco, hanno conquistato il pass per la finalissima del pomeriggio. Dall’altra parte del tabellone invece si è giocata una sfida completamente diversa dal momento che l’Usma Caselle ha strapazzato 3-0 le giovani ragazze del Valentino Ricci Imoco: 25-17, 25-15 e 25-10 i parziali di una semifinale che davvero non ha mai avuto storia e che ha portato le padovane meritatamente in finale.
 
Alle 15.30 nella Palestra “Romero” di Limena scendono in campo dunque la Pallavolo Locara e l’Usma Caselle che si contendono la 23^ Coppa Veneto dopo due stagioni in cui il trofeo non è stato assegnato causa pandemia. Nel 1° set parte forte la Pallavolo Locara che si porta subito avanti 9-5 grazie a un’ottima organizzazione difensiva e ai contrattacchi vincenti di Pretto, Giorgia Brendolan e Azzini: la seconda linea veronese, ben condotta dalla bravissima Vandin, rende la vita davvero difficile all’Usma Caselle che però non molla la presa e resta in scia grazie soprattutto agli attacchi di Forzan e Mocellin (13-11). Le padovane restano sotto fino a metà parziale riducendo via via lo svantaggio e trovando la parità a quota 14 con un ace di Andreetto. Una volta trovato l’aggancio il Caselle cambia marcia e allunga scappando via 16-18 con due attacchi della solita Forzan che costringe mister Beltrame a chiamare il primo time out della partita. Al rientro in campo le ragazze del Locara reagiscono e ribaltano completamente la situazione con un parziale di 4-0 (20-18, time out Caselle). La strigliata di mister Trolese dà i suoi frutti perché l’Usma torna avanti e stavolta non si fa più rimontare: il Locara non mette giù palla, mentre le padovane chiudono i conti con un muro di Ometto e due attacchi consecutivi di Mocellin per il 22-25 finale.
 
Nel 2° set dopo un inizio decisamente equilibrato (4-4, 8-8) il primo mini break lo mette a segno l’Usma Caselle che scappa via nella fase centrale del set portandosi sull’8-12 con un attacco di Andreetto e con un muro di Carrozzo, mentre sul campo opposto ancora una volta dopo un ottimo avvio le veronesi sembrano pagare negli scambi lunghi la stanchezza accumulata nella semifinale giocata la mattina. Il coraggio e la determinazione però non mancano di certo alle ragazze del Locara che trovano la forza di riportarsi sotto (16-16) con Aurora Brendolan e Azzini. Nelle battute finali la sfida resta sempre equilibrata ma la squadra padovana ha qualcosa in più: Bellini piazza l’ace del 18-21, Andreetto firma il 19-23 mentre il sigillo sul parziale arriva sul turno di battuta di Forzan che di fatto chiude il set dalla linea dei 9 metri per il 19-25 che porta il Caselle sullo 0-2 nel computo dei set.
 
La Pallavolo Locara parte col freno a mano tirato all’inizio del 3° parziale mentre le padovane avanti 2-0 sentono profumo di trionfo e giocano con l’entusiasmo di chi intravede il traguardo: pronti via e le veronesi si trovano subito sotto 0-5 con Mocellin in attacco e due ace di Ometto. Il break iniziale, sommato allo svantaggio di 0-2 nei set, non abbatte però la tenacia della squadra di mister Beltrame, che si aggrappa agli attacchi di Azzini e Giorgia Brendolan per tentare di mantenere viva la speranza di rimonta (7-10). Dall’altra parte della rete le padovane continuano a macinare gioco e non hanno alcuna intenzione di farsi scappare l’occasione, non a questo punto e non in una finale così importante: il time out veronese sul 10-16 sa tanto di ultima spiaggia ma al rientro in campo la musica non cambia e a dominare è sempre l’Usma che vola via sul 10-20 con Andreetto e Ometto. L’ultima fiammata d’orgoglio riaccende le veronesi che chiudono a testa alta riportandosi sotto addirittura 21-23 grazie soprattutto a un’indomabile Azzini (17 punti a fine match per lei), ma le ragazze dell’Usma sono brave a non perdere mai la calma: il 21-25 finale arriva sull’attacco out di Azzini, ultima ad arrendersi sul campo veronese, e così le padovane possono finalmente sfogare tutta la loro gioia per un successo che, al termine di una giornata tanto faticosa quanto indimenticabile, le porta per la prima volta nella loro storia sul tetto del Veneto. Il titolo di mvp della finale va alla shiacciatrice padovana Martina Forzan autrice di una prestazione davvero convincente in tutti i fondamentali condita da 17 punti a referto di cui 15 in attacco. 
 
Una nota a margine riguardante i direttori di gara: va ricordato che i sei arbitri protagonisti di questa prima storica Final Four sono stati scelti dal gruppo top del Veneto, un gruppo composto dai 16 migliori arbitri a livello regionale. I sei bravissimi fischietti che hanno diretto le quattro partite di questa Pasquetta sottorete rispondono ai nomi di: Roberto Di Marco del CT di Padova, Sabrina Giorgio del CT di Venezia, Chiara Rizzardo del CT di Verona, Riccardo Miolo del CT di Treviso-Belluno, Federica Frighetto e Lucio Molo del CT di Vicenza.
 
L'albo d'oro della Coppa Veneto dopo 23 edizioni 
 
Albo d’oro – Coppa Veneto Maschile
 
1997/1998 Imasaf Fratte (PD)
1998/1999 Imasaf Fratte (PD)
1999/2000 La Scala San Donà (VE)
2000/2001 Vergati Sarmeola (PD)
2001/2002 Jvc Five Favaro Volley (TV)
2002/2003 Fortitudo Mozzecane (VR)
2003/2004 Polazzo Arco Vicenza (VI)
2004/2005 Came Dosson (TV)
2005/2006 Sisley Treviso (TV)
2006/2007 Tognetto Costruzioni (VI)
2007/2008 Packing ‘90 Rosà (VI)
2008/2009 Lae Electronic Oderzo (TV)
2009/2010 Colle Brico Ok Povegliano (TV)
2010/2011 Volley Castellana (VI)
2011/2012 Massanzago (PD)
2012/2013 Olimpia Zanè (VI)
2013/2014 Volley Clodia (VE)
2014/2015 Alva Inox Delta Volley (RO)
2015/2016 Pol. Cornedo (VI)
2016/2017 ZR Impianti La Fenice (PD)
2017/2018 Faizanè
2018/2019 Altair Avolley
2019/2020 Non assegnata
2020/2021 Non disputata
2021/2022 Kuadrifoglio Campodarsego
Albo d’oro – Coppa Veneto Femminile
 
1997/1998 Volley Codogné (TV)
1998/1999 UV Montecchio (VI)
1999/2000 Inglesina Caffé Vero (VI)
2000/2001 Volley Codogné (TV)
2001/2002 Inglesina Altavilla (VI)
2002/2003 Dolomia Volley (BL)
2003/2004 Marchiol Villorba (TV)
2004/2005 Marchiol Villorba (TV)
2005/2006 Ste.Mi. Housing Rovigo (RO)
2006/2007 Top Team Conegliano (TV)
2007/2008 GPS San Vito Volley (VI)
2008/2009 Marchioro Edilizia (VI)
2009/2010 A-Style Fratte (PD)
2010/2011 Ezzelina Carinatese (TV)
2011/2012 Maxa Est Volley (VR)
2012/2013 Bruel Volley Bassano (VI)
2013/2014 Aduna Volley (PD)
2014/2015 Volley Dolo (VE)
2015/2016 Pasta Sgambaro Giorgione (TV)
2016/2017 Pallavolo Giorgione (TV)
2017/2018 Imarc Rossano
2018/2018 Pittarello Legnaro&Dolo
2019/2020 Non assegnata
2020/2021 Non disputata
2021/2022 Usma Caselle

« Torna all'archivio
Copyright FIPAV - Tutti i diritti riservati - veneto@federvolley.it - Telefono 049 8658381 - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie