+ SPORT & VOLLEY Hotel Galileo MIKASA Jesolo Beach Arena GRAFICHE EDICTA CRAI KINDER + SPORT PowerSPORT DUEFFE SPORT

Il Piano Talenti Regione in Veneto.

martedì 11 febbraio 2020 - News Comitato Regionale
A Torri di Quartesolo e Mirano si sono volte le due giornate del Piano Talenti Regione del Veneto, dedicato al settore femminile. In totale sono state coinvolte 86 atlete, nate nel 2005 e nel 2006. Grande soddisfazione tra le atlete e tutti i tecnici federali coinvolti.
Si sono concluse le due giornate, dedicate al settore femminile, del Piano Talenti Regione del Veneto con 34 atlete del 2005 domenica a Torri di Quartesolo (VI) e 52 atlete del 2006 a Mirano (VE).
A fare gli onori di casa il Vice Presidente Regionale Giovanni Piaser responsabile dell'area di qualificazione femminile, il Presidente del Comitato Territoriale  di Vicenza Domenico Piano e il referente Tecnico Regionale Michele Zanin.
Presenti i tecnici del Settore Nazionale, Luca Pieragnoli e Oscar Maghella, che  hanno tenuto a lezione 170 tecnici della nostra Regione proponendo delle attività che poi sono state viste nella seduta di allenamento con le atlete. 
Il lavoro sul campo  è stato coordinato poi con gli altri tecnici nazionali, Gagliardi, Minotto e Zucchelli, con la collaborazione dello staff Regionale formato da Galesso, Giatti e Sperandio.
Con l'occasione sono stati coinvolti anche i tecnici dei comitati territoriali  e delle atlete convocate.
" Ho visto nelle atlete del 2005 un miglioramento  tecnico generale - ha detto alla fine Luca Pieragnoli - pur avendo aumentato il numero delle ragazze coinvolte, (negli ultimi due anni da 24 a 34, ndr) tutte hanno dimostrato buone capacità il che significa che nelle società il livello tecnico è migliorato. Non ci sono eccellenze ma queste si sa che non dipendono da fattori tecnici. In generale il livello medio è cresciuto ed è alto, e non ci sono negatività". 
Per le atlete del 2006 -viste a Mirano sotto gli occhi anche del referente Tecnico Regionale Michele Zanin-  queste le parole di Oscar Maghella.
" Le atlete hanno presentato degli aspetti fisici interessanti, anche se pure qui non pare ci siano eccellenze, ma è ancora troppo presto per dirlo. Rispetto al 2005 c'è qualche differenza più marcata sul livello medio che comunque è sicuramente buono e migliorato rispetto agli anni scorsi."
A conferma di questo Giovanni Galesso, tecnico dello staff regionale, indica sicuramente come positivo il fatto che nell'attività  vengano sempre più coinvolti i selezionatori territoriali ed i tecnici delle ragazze che partecipano al processo di qualificazione. Questo significa che il percorso iniziato comincia a dare i suoi frutti.
Agli incontri hanno partecipato anche il tecnico federale di beach volley Markus Grober e l'ex giocatrice Stefania Paccagnella che ha raccontato la sua esperienza di atleta prodessionista.
 

« Torna all'archivio
Copyright FIPAV - Tutti i diritti riservati - veneto@federvolley.it - Telefono 049 8658381 - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie